Comunicazione Interdisciplinare: un “booster” per lo sviluppo dei processi di innovazione condivisa

Estratto dalla PRESENTAZIONE del eBook (G.Mappa, 2018):  COMUNICAZIONE INTERDISCIPLINARE – Algoritmi di Comunicazione ProAttiva e Apprendimento Interdisciplinare

Saper comunicare non significa essere necessariamente oratori, ma essere abili nell’arrivare agli interlocutori, nel superare le possibili barriere linguistiche o culturali, nel generare una partecipazione emotiva; ma ancora più importante, nell’ottenere il “risultato” pianificato: un contratto, un coinvolgimento, un riconoscimento, ecc.

Comunicare in maniera efficace è come rispettare le “partiture” di una composizione musicale: esiste la scelta delle note (parole) con la loro durata temporale, le pause, il ritmo, gli accordi, ecc.

Entrano in gioco diversi strumenti musicali (interlocutori), ciascuno con il proprio suono distintivo (altezza, timbro, intensità), ma che combinato a quello degli altri nel rispetto di opportune dinamiche e sintonie, fanno sì che la composizione musicale (risultato) risulti efficace e generi emozioni. Se è il pentagramma è il codice di riferimento (linguaggio comune) per tutti gli strumenti dell’orchestra, è il direttore d’orchestra (coordinatore interdisciplinare) a preparare (exAnte), a guidare verso il risultato e a verificare (exPost) il raggiungimento degli obiettivi e gli effetti emozionali prodotti.

Comunicazione Interdisciplinare: comunicare in maniera collaborativa e coordinata (come in una orchestra) per raggiungere il risultato.

In analogia, in una riunione di lavoro dove possono essere presenti diversi interlocutori con differenti culture o competenze (ad es.: un medico, un ingegnere, un biologo e un amministrativo), che discutono su un tema “trasversale”, sarebbe molto difficile dialogare e soprattutto, trarre una sintesi conclusiva condivisa sulle azioni da intraprendere, se non ci fosse a farlo, almeno un coordinatore interdisciplinare (direttore d’orchestra) in grado di comprendere il linguaggio e le motivazioni di tutti, per convergere ad un risultato “win-win”.

Nella figura che segue, vengono raffigurati due casi contrapposti di una riunione dove: nella prima (a sinistra) permane la “multidisciplinarità” e quindi, permangono conclusioni distinte; nell’altra (a destra), le conclusioni convergono in un’unica sintesi concettuale interdisciplinare.

Confronto tra comunicazione multidisciplinare (left) e interdisciplinare (right)

L’analogia appena illustrata rappresenta il “Fil-Rouge” della trattazione dell’eBook il cui titolo “Comunicazione Interdisciplinare, è esplicativo del tentativo di fornire, a chi si trova spesso ad operare in ambiti multidisciplinari o multiculturali, una metodologia di approccio logica e di buon senso.

Come nel caso del “direttore di orchestra”, che deve innanzi tuttopreparare” il concerto con i diversi componenti (azione exAnte proattiva), deve “condurre” (al risultato)  il concerto e deve “concluderlo” (ex-post) cercando di ottenere la risposta del pubblico, in questo eBook saranno trattate le “dinamiche” di cui si compone una comunicazione professionale efficace in contesti multidisciplinari e complessi (comunicazione interdisciplinare) e il “linguaggio comune” (interdisciplinare) che è possibile utilizzare “per comprendere e farsi comprendere”, basato su un originale e innovativo utilizzo di “modelli di conoscenza” e di “analogie concettuali”.

Il neologismo della “Comunicazione Interdisciplinare” viene definito, più compiutamente, nell’eBook come binomio di due fattori sinergici: la comunicazione proattiva e la conoscenza interdisciplinare.

L’eBook riporta alcuni modelli concettuali per sviluppare le proprie abilità alla “pro-azione” nei processi comunicativi, ad es. come la” focalizzazione” e la capacità di proporre, prima degli altri, una soluzione nuova e stimolante, che cambia le regole del gioco o che è qualcosa di utile, ecc.

Vengono altresì riportati alcuni modelli di conoscenza in grado di supportare la comprensione delle diverse possibili situazioni comunicative complesse o multidisciplinari, nonché favorire lo sviluppo della capacità analitica di comprensione dei bisogni degli interlocutori (focalizzazione), della individuazione di soluzioni condivise (persuasione) in grado di generare la partecipazione (coinvolgimento) nel raggiungimento “win-win” degli obiettivi prefissati.

I contenuti e gli aspetti innovativi proposti si basano sull’utilizzo di un linguaggio sintetico logico-matematico come “linguaggio comune e condiviso” (a valenza trasversale), in grado di mettere in relazione fra di loro le componenti di valore (“sostanza”) in un processo di comunicazione, distinguendo gli aspetti (“forma”) legati al lessico e al glossario dei termini specifici dei diversi interlocutori di uno scenario multiculturale.

Chiave di volta dell’approccio “unificante” sul quale si basa il presente lavoro, è il fatto che per facilitare i rapporti comunicativi con i diversi interlocutori, è possibile impostare la propria strategia di comunicazione lavorando sulla separazione dei due aspetti: la “forma” (lessico, glossario) specifica dell’interlocutore, rispetto alla sostanza” (modelli di conoscenza risolutori) che invece, riguarda gli algoritmi mentali da applicare per raggiungere lo scopo. Si mette in atto così, un approccio di comunicazione interdisciplinare, basata da un lato sull’utilizzo del “vocabolario” specifico richiesto caso per caso (cosa non particolarmente difficile oggi con l’uso di internet), dall’altro sull’attuazione di strategie basate sull’utilizzo di modelli di conoscenza.

Si introducono gli strumenti innovativi per una Comunicazione Interdisciplinare, che è innanzi tutto, una comunicazione professionale e quindi, etica, basata su un concetto di fiducia che nasce da una reputazione, a sua volta costituita da storie e comportamenti corretti, perché ispirati dall’etica professionale.

In ultima analisi, l’eBook propone una “cassetta degli attrezzi”, ovvero metodologie e strumenti per lo sviluppo individuale e di gruppo di una comunicazione professionale più funzionale ed efficace, in grado di rapportarsi con più discipline o “saperi”, per integrare i diversi “punti di vista” in una sintesi concettuale conclusiva, in grado di valorizzare ciò che “unisce” e di minimizzare ciò che “divide”.

Smart Water Treatments

APP software SWT 

Procedure di Calcolo/Verifica/Potenziamento/Controllo dei Processi di Trattamento Biologico delle Acque Reflue, utilizzanti tecnologie convenzionali e innovative

 

 

 

 

 

 

_________________________________________________________

CASCASschema

SWT/CAS 6.0

Conventional Activated Sludge (Denitro/Nitro)

Prezzo IVA esclusa 249,00 €

Processo Biologico di Depurazione Acque: schema Convenzionale Denitro-Nitro 

CAS

 

 

 

 

Modello Software di Calcolo, Verifica e Simula- zione: + Capacità Depurativa Residua; + Risparmio Energia Aerazione con ODmin; + Report di Stampa Calcoli di Processo

 CASinterfCAS – Workbook

RepReport di Stampa

SWT-IFS

SWT/IFS 3.0

MBBR/IFAS Process Upgrading

Prezzo IVA esclusa 249,00 €

Processo a Fanghi Attivi Denitro-Nitro con MBBR/IFAS  (Integrated Fixed-Film Activated Sludge)

Libro

 

 

 

 

Modello Software di Calcolo, Verifica e Simula-zione: + Capacità Depurativa Residua; + Risparmio Energia Aerazione con ODmin; + Report di Stampa Calcoli di Processo.

 WBIFS- Workbook

RepReport di Stampa

SWT-MBRMBRschema

SWT/MBR 3.2

Membrane Bio-Reactor

Prezzo IVA esclusa 399,00 €

Processo Biologico di Depurazione Acque con Bio Reattore Nitro-Denitro a Membrane immerse

MBR

 

 

 

 

Modello Software di Calcolo, Verifica e Simula-zione: + Caratte-rizzazione COD e Qualità Effluente; Capacità Depurativa Residua; + Risparmio Energia Aerazione con ODmin; + Report di Stampa Calcoli di Processo.

 MBRinterfMBR-  Workbook

RepReport di Stampa

SWT-ALTMBRschema
SWT/ALT 5.1
Intermittently Aerated Nitro/Denitro Process
Prezzo IVA esclusa 299,00 €
Processo Biologico Nitro-Denitro ad Aerazione Intermittente  in bacino unico

ALT

 

 

 

 

Modello Software di Calcolo, Verifica e Simula-zione: + Capacità Depurativa Residua; + Risparmio Energia Aerazione con ODmin; + Report di Stampa Calcoli di Processo.

 ALTinterfALT –  Workbook

RepReport di Stampa

SWT-SBRSBRschema

SWT/SBR 3.3

Sequencing Batch Reactor

Prezzo IVA esclusa 399,00 €

Processo Biologico Batch (SBR) di Depurazione Acque Nitro-Denitro ad alimentazione discontinua.

SBR

 

 

 

 

Modello Software di Calcolo, Verifica e Simula-zione: + Risparmio Energia Aerazione con ODmin; + Report di Stampa Calcoli di Processo.

 SBRinterfSBR – Workbook

RepReport di Stampa

 

SWT-FNT

SWT/FNT 1.0

FENTON – Advanced Chemical Oxidation

Prezzo IVA esclusa 359,00 €

 

Pre-Trattamento Ossidazione Chimica Acque Reflue Industriali: Pre-Trattamento FENTON

FNT-COD-MBAS

Modello Software di Calcolo, Verifica e per il Migliora-mento della Biodegra-dabilità, riduzione del COD e dei Tensioattivi MBAS.

FENTON-COD-MBAS
FNT – Workbook
microLicenza Software

Prezzo IVA esclusa 249,00 €

MXP 5.0

MICRO_expert_

ENG English Description

 

MICROexpert: Modello di Conoscenza per la Diagnosi della Disfunzioni del Fango Attivo nei Processi di Depurazione Biologica

 

DAXDAX anaerobic digestion  Trouble-Shooting

Fig2Guida Interattiva Operatore per la Gestione “Early-Warning” della digestione anaerobica  finalizzata alla produzione di Biogas.

Fig1Fig3

 

 

 

 

 Contatto diretto:+39.348.3366137

Applicazioni  di ALGORITMI di Calcolo e Simulazione in ambito Ambientale

______________________________________________________________

Compila il Form per richiedere una Offerta:

REFERENZE ANOVAstudi/Giovanni Mappa

 

Progetto di Ricerca PROBIM 2017-2018(piattaforma informatica collaborativa basata sull’utilizzo integrato di tecnologie di supporto della PROgettazione parametrica BIM e della capitalizzazione dell’esperienza, finalizzata allo sviluppo di offerte competitive di qualità, in linea con la riforma europea delle gare di appalto). PON 2014-2020  ASSE 1 – Programma Operativo Nazionale “Imprese e Competitività” 2014/2020 FESR, – Azione 1.1.3 – Bando MISE 2016.

Progetto di Ricerca PREMATIC-LAB 2017-2018 (apparecchiatura meccatronica di PREanalitica autoMATICa per i LABoratori di analisi ambientali– PON 2014-2020  ASSE 1 – Programma Operativo Nazionale “Imprese e Competitività” 2014/2020 FESR, – Azione 1.1.3 – Bando MISE 2016.

SMART-CASE  2016– Soluzioni innovative MultifunzionAli peR l’otTimizzazione dei Consumi di energiA primaria e della vivibilità indoor nel Sistema Edilizio. (Soggetto Beneficiario: STRESS Scarl) – Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 – Titolo III – “Creazione di nuovi Distretti e/o Aggregazioni Pubblico Private”.

PROGETTO “SOIL WASHING” 2016 – IMPIANTO DI “SOIL WASHING” PER IL TRATTAMENTO DI BONIFICA “EX-SITU” DI TERRENI CONTAMINATI E IL RECUPERO MATERIALI INERTI RIUTILIZZABILI  –  Business Opportunity Analysis (BOA)

 

Meeting – TNO Environment, Energy and Process innovation -Apeldoorn, 21th March 2003 – Products1   TNO Innovation for Life – Apeldoorn (NL)

 

 

 

 

COGNITIVE ANALYTICS (Analitica Cognitiva)

L’analitica cognitiva è un campo di analisi (v. neuroscienze) che cerca di imitare il cervello umano tracciando le inferenze da dati e modelli esistenti, traendo conclusioni basate su basi di conoscenza esistenti e quindi, inserendolo nella base di conoscenza per inferenze future – un ciclo di feedback di autoapprendimento (v. machine learning). Inoltre, le inferenze non sono query strutturate basate su un database di regole, piuttosto potrebbero essere ipotesi non strutturate raccolte da un certo numero di fonti ed espresse con vari gradi di confidenza. Questo è essenzialmente ottenuto attraverso algoritmi di apprendimento automatico.

 

Progetto di Ricerca AMS – “Autonomic Maintenance System” – (2010) – POR Campania 2000/2006 Misura 3.17 Settore ICT – Progettazione e Sviluppo di una Piattaforma ICT per la Gestione Autonomica, Integrata e Collaborativa della Manutenzione. Piattaforma integrata Web con Microsoft .NET/XBASE-EGroupWare-TIBCO).

SISTEMA SENSORISTICO – Progetto INDUSTRIA 2015 – ENEA Centro Ricerche Casaccia (Roma)  Sistema di Monitoraggio Odori in Continuo MSD   
 

Global leader in measurement instrumentation, services and solutions for industrial process engineering.

Servizi Avanzati di Controllo Processo e Integrazione di Sistemi Early Warning di Controllo.  Accordo di Partnership per lo sviluppo di Modelli di Conoscenza per l’ottimizzazione di processo e il risparmio energetico (Liquicontrol NDP). Ref. in primo piano: Ottimizzare il Trattamento Acque – La Chimica & L’Industria – n.8 Ottobre 2012 – Ottimizzazione dell’Impianto di Depurazione Acque Reflue di Rimini (HERA SpA) – EnergiaAmbiente EA n.9 marzo 2013 – Ottimizzazione dell’Impianto di Depurazione Acque Reflue di Canone di Govone – Cuneo (SISI Srl) – Hi-Tech Ambiente n.6 – settembre 2013
FrieslandCampina
Attività di Ricerca per la realizzazione di un Sistema di Anomaly Detection basato su Sensori Software Intelligenti per conto della Società Olandese D3-Advies/Friesland Foods (frieslandfoods.com) – Beilen ( NL) – Dairy Industry  – Sensor Intelligence –  2008-2009  FRIESLAND Foods(Beilen – NL) Dairy Industry  D3-Advies – (Leeuwarden – NL)
2005-2008 – Progetto di Ricerca Europea – “BATTLE – Best Available Technique for water reuse in TextiLE SMEs” (05 ENV/IT/000846), finanziato dal programma LIFE dell’Unione Europea, della durata di 3 anni e coordinato dall’ENEA  C5- BATTLE-Anova (2)  SuccessoLIFE_new  SIDISA_Casarci
Rilheva IIoT Platform
Servizi di Data Intelligence (Data Analysis – Event Detection- Data Modeling) – Accordo di Partnership per lo sviluppo di Modelli di Conoscenza per l’Analisi e la Qualità dei Dati di Monitoraggio Processi (Data Intelligence) Servizi DIA-rev1  SISTEMA_XE04-ANOVA
Risultati immagini per comune villasimius SISTEMA ESPERTO (SCETTRO-INTESYS) per il Telecontrollo dei Processi di Depurazione delle Acque Reflue Urbane e del loro Trattamento Terziario per il Riutilizzo in agricoltura e per le infrastrutture turistiche  Villasimius (2000-2004)