PREMATIC-LAB (apparecchiatura meccatronica di PREanalitica autoMATICa per i LABoratori di analisi ambientali)

Giovanni Mappa, in qualità di coordinatore dell’area RSI (Ricerca, Sviluppo, Innovazione) di NATURA srl e Responsabile Tecnico Scientifico del Progetto:

Ricerca e sviluppo (2017-2018) per conto di NATURA srl (sede di Casoria) di un prototipo di apparecchiatura meccatronica complessa (PREMATIC-LAB) per l’automazione delle fasi di pre-analitica di campioni di “matrice solida” in ambito ambientale: Attività di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale per la realizzazione di un prototipo di apparecchiatura meccatronica modulare, destinata ai laboratori di analisi ambientale, in grado di automatizzare le fasi di processo relative alla preparazione (preanalitica) dei campioni a matrice solida, con incremento di produttività in condizioni di eco-compatibilità” – PON 2014-2020  ASSE 1 – Programma Operativo Nazionale “Imprese e Competitività” 2014/2020 FESR, – Azione 1.1.3 – Bando MISE 2016. 


Soggetti Proponenti e Sedi di riferimento:

 

PREMATIC-LAB  PREMATIC-LAB PREMATIC-LAB PREMATIC-LAB PREMATIC-LAB PREMATIC-LAB PREMATIC-LAB

PROBIM (piattaforma informatica collaborativa basata sull’utilizzo integrato di tecnologie di supporto della PROgettazione parametrica BIM e della capitalizzazione dell’esperienza, finalizzata allo sviluppo di offerte competitive di qualità, in linea con la riforma europea delle gare di appalto)

Giovanni Mappa, in qualità di coordinatore dell’area RSI (Ricerca, Sviluppo, Innovazione) di ARETHUSA srl e Responsabile Tecnico di Progetto per il MIUR:

ricerca e sviluppo (2017-2018) per conto di ARETHUSA srl (sede Casoria) di un prototipo di piattaforma informatica collaborativa (PROBIM) basata sull’utilizzo integrato di tecnologie di supporto della PROgettazione parametrica BIM e della capitalizzazione dell’esperienza, finalizzata allo sviluppo di offerte competitive di qualità, in linea con la riforma europea delle gare di appalto: Attività di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale per la realizzazione di una innovativa piattaforma “tecnologica di contenuto e di gestione dell’informazione”(TIC), basata su tecnologie di progettazione parametrica BIM (Building Information Modeling) e di capitalizzazione dell’esperienza acquisita, in grado di supportare in maniera collaborativa e interdisciplinare il team che lavora per lo sviluppo di offerte competitive di qualità, nell’ambito delle gare di appalto nei settori di interesse”PON 2014-2020  ASSE 1 – Programma Operativo Nazionale “Imprese e Competitività” 2014/2020 FESR, – Azione 1.1.3 – Bando MISE 2016

 

Soggetti Proponenti e Sedi di riferimento:

 

PROBIM  PROBIM  PROBIM  PROBIM PROBIM  PROBIM  PROBIM  PROBIM  PROBIM  PROBIM PROBIM  PROBIM

Progetto di Ricerca AMS – “Autonomic Maintenance System”

Sviluppo (2010) per conto di ARETHUSA srl del Progetto di Ricerca AMS – “Autonomic Maintenance System” – POR Campania 2000/2006 Misura 3.17 Settore ICT – Progettazione e Sviluppo di una Piattaforma ICT per la Gestione Autonomica, Integrata e Collaborativa della Manutenzione – per conto di Arethusa srl. Piattaforma integrata Web con Microsoft .NET/XBASE-EGroupWare-TIBCO).

Risparmio Energetico: Liquicontrol per il trattamento delle acque reflue

Pubblicato il 30 ottobre 2013: http://automazione-plus.it/liquicontrol-per-il-trattamento-delle-acque-reflue/
.
Liquicontrol_CDC80

Il consumo di energia nella fase biologica è uno dei principali fattori di costo negli impianti di trattamento delle acque reflue. Ciò è dovuto principalmente alle soffianti d’ossigeno nel processo di aerazione. L’ottimizzazione di questo processo offre un enorme potenziale di risparmio energetico e di costi. Le soffianti di ossigeno sono spesso gestite in base al tempo o utilizzando solo una semplice forma di controllo dell’ossigeno. Pertanto spesso funzionano più a lungo del necessario con conseguente spreco di energia. Endress+Hauser offre una soluzione per ilcontrollo dinamico delle soffianti, in funzione del carico effettivo: Liquicontrol. Esso ottimizza i tempi operativi per i processi di nitrificazione e denitrificazione, riducendo al minimo il consumo energetico e i costi operativi. Inoltre, Liquicontrol assicura valori di uscita precisi e affidabili in ogni momento. L’ottimizzazione dei tempi di aerazione nella fase biologica consente di risparmiare energia e ridurre i costi.

Come sistema modulare e scalabile, Liquicontrol può essere utilizzato anche per l’eliminazione del fosfato. Le pompe dosatrici dei precipitanti vengono controllate in base al carico effettivo, offrendo significativi risparmi del costo dei precipitanti. Basata su un PLC e interfacce di segnale individuali, la nostra soluzione è disponibile in versione stand-alone o come una configurazione master-slave per impianti più grandi con più bacini di aerazione. Questo permette una semplice integrazione nel sistema di controllo di processo esistente e l’installazione di nuova strumentazione. Inoltre, la possibilità di accesso remoto consente un monitoraggio di processo flessibile ed efficace. Il personale dell’impianto ha il pieno controllo del processo di aerazione in ogni momento.

Grazie alla misura continua e alla validazione del segnale, Liquicontrol garantisce un funzionamento stabile e uno scarico dell’impianto entro i termini di legge. Nel caso di un valore misurato anomalo o di un funzionamento poco sicuro di una soffiante, il sistema commuta il loop di controllo ad una condizione di fail-safe, impostabile dal gestore, e invia messaggi di errore o di avvertimento. Le impostazioni di funzionamento dell’impianto originali possono essere ripristinati in qualsiasi momento tramite il selettore. Con Liquicontrol, il personale della centrale può passare tra la modalità automatica (intermittente o continua) e la modalità manuale in qualsiasi momento, garantendo massimo controllo in ogni momento.